Centro Integrazione Socio-Economica - CISEI


Il CISEI nasce da una considerazione generale secondo cui in Italia sono circa 3 milioni gli immigrati e quasi 180 mila le imprese gestite da imprenditori provenienti da paesi extracomunitari.
L’immigrazione si configura quindi come un fenomeno economico e sociale di grande attualità per il nostro paese, dal quale emerge la necessità di creare  una serie di servizi finalizzati all’integrazione completa degli immigrati.
Il progetto  CISEI si sviluppa mutuando altre esperienze maturate in Italia (come il portale "Tutto stranieri" o "Stranieri in Italia") e si arricchisce di una nuova componente che lo rende più innovativo:centrare il focus sull’integrazione economica e lavorativa degli immigrati, curando tutti gli aspetti ad esso collegati.
Il Centro Integrazione Socio-Economica - CISEI – intende offrire un servizio di orientamento alle persone immigrate per tutto ciò che riguarda la loro vita economica e lavorativa, attraverso iniziative riguardanti:

  • La formazione
  • L’assistenza professionale
  • L'accesso al credito

sviluppando un servizio integrato che si concretizza in tre diverse aree d’intervento:

  1. Area “Formazione” – diretta ad implementare tutte le attività formative per gli immigrati, sia per l’integrazione socio-culturale (formazione sulla lingua italiana, sul ordinamento giuridico…), sia per l’integrazione economica (finanza personale, finanza agevolata…)
  2. Area “diritto alla cittadinanza” – orientata verso la diffusione di tutte le informazioni relative a:
    • - Aspetti sociali, come permessi di soggiorno, visti, altri documenti, burocrazia, cittadinanza,etc.,
    • - Aspetti economici, come il Migrant banking (rappresentativo di una notevole opportunità e della nuova frontiera del retail bancario italiano). I bisogni finanziari degli immigrati sono specifici e spaziano dalle rimesse ai finanziamenti all’imprenditoria immigrata e dai mutui a particolari prodotti compatibili con la religione islamica che proibisce il tasso d'interesse. Dal 2005 le banche hanno cominciato a lanciare prodotti calibrati sui bisogni degli immigrati per intercettare questo nuovo segmento di mercato arrivando addirittura ad aprire alcune agenzie dedicate specificamente a questo tipo di clientela e adottando un nuovo modo di comunicare basato sul “linguaggio dell’accoglienza”.
  3.  Area “creazione d’impresa” – tesa a diffondere tutte le informazioni relative alla creazione di impresa da parte degli immigrati (microcredito, agevolazioni finanziarie...).  Il percorso di lavoro in proprio si impernia sulla valorizzazione delle risorse personali e delle buone condizioni di partenza dei soggetti, e fa leva pertanto sulle risorse culturali (livelli di istruzione più elevati, buon bagaglio formativo) e sulla disponibilità di risorse economiche (magari di origine familiare).


La ASA Srl, mettendo a frutto l’esperienza maturata nel campo della creazione di impresa, formazione e consulenza aziendale, ha dato vita al Centro Integrazione Socio-Economica per il Lavoro per favorire, oltre all’integrazione socio-culturale, quella propriamente economica-lavorativa degli immigrati, mettendoli in condizione di gestire in Italia tutto ciò che attiene alla sfera economica (finanza personale, lavoro, imprenditoria…).


OBIETTIVI SPECIFICI


Obiettivi principali del CISEI sono:

  • sostenere al meglio l’integrazione degli immigrati nel mercato del lavoro
  • aiutare gli immigrati a raggiungere il loro pieno potenziale nella vita lavorativa
  • divenire residenti permanenti dopo avere verificato la realtà della situazione nel paese
  • sviluppare programmi per l’insegnamento della lingua, della cultura e dei valori specifici della società italiana
  • sviluppare le abilità professionali con programmi per la riqualificazione professionale, incoraggiando i datori di lavoro a sostenere azioni che forniscano esperienza lavorativa come internship, job shadowing e programmi di tutoring, e a sviluppare programmi di insegnamento linguistico sul luogo di lavoro
  • coinvolgere attivamente soprattutto il terzo settore nell’applicare le politiche di integrazione
  • dotare gli immigrati di tutti gli strumenti necessari alla creazione d’impresa

» Scarica la brochure

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter